venerdì 4 maggio 2012

Riso basmati arrostito con cipollotto, zucchine e mandorle


Che io adori “La cucina italiana” non credo sia un mistero per nessuno, ma sicuramente non lo è per chi ha la fortuna (!) di frequentarmi nel periodo che và dal 24-25 alla fine di ogni mese. Sono agitata, controllo compulsivamente la pagina feisbùc che “metti che è uscita la copertina”, il sito che “speriamosperiamosperiamo ci sia l’anteprima”  e nonostante ovunque sia scritto a chiare lettere ‘dal 26 in edicola’ io inizio con un certo anticipo a importunare gli edicolanti del quartiere. Solitamente mi limito a calarmi gli occhiali da sole sul naso e a lanciare uno sguardo timido in mezzo alle riviste, ma se magari è ora di aperitivo e sono più disinibita grazie a qualche bollicina state certi che l’edicolante subirà un interrogatorio degno del capitano Brass.
Quando finalmente arriva il giorno fatidico e riesco ad accaparrarmi l’agognata rivista non resisto mai alla tentazione e inizio a sfogliarlo per strada: con una mano tengo il giornale, con l’altra la bici e le pagine le sfoglio col naso, che è cosi grande che è un peccato usarlo solo per respirare! :D
Ebbene, alla prima occhiata questo “riso thai arrostito con cipollotto e zucchine” non mi aveva granché sconfiferato ma a una lettura attenta (ovvero con tutte le energie indirizzate alla lettura, stravaccata sul divano insomma:P ) mi ha assai incuriosito ed è, all’incirca, questo qua :)
Leggero, semplicissimo e veloce, ma soprattutto buono buono buono :)

Per due persone:
140g riso basmati
1 cipollotto
2 zucchine
10g mandorle con la buccia
Olio evo
½ cucchiaino coriandolo in polvere
½ cucchiaino semi di cumino
½ stecca di lemongrass
Qualche rametto di timo fresco
Qualche fogliolina di menta fresca

Mondare il cipollotto, tritarne finemente un quarto e tagliare il resto a rondelle.
Mettere in una pentola il riso insieme al cipollotto tritato, 280ml d’acqua e un pizzico di sale, coprire e mettere sul fuoco. Appena il tutto raggiunge il bollore abbassare la fiamma e cuocere per 6’ circa, spegnere e far riposare per 15’. Dopo il riposo rovesciare il riso su un piatto e allargarlo con una forchetta in modo che si raffreddi.
Nel frattempo lavare e mondare la zucchina, tagliarla in due per il senso della lunghezza e tagliarla a fettine oblique. In una padella scaldare un cucchiaio d’olio e rosolarci le rondelle di cipollotto per 1-2’, metterlo da parte. Nella stessa padella arrostire le zucchine (senza aggiungere olio) a fuoco vivace, saltandole per bene. Unire le zucchine ai cipollotti. Nella stessa padella far tostare per qualche minuto le mandorle spezzettate al coltello e unire anche queste alle zucchine. Scaldare un cucchiaio d’olio in una padella che possa contenere il riso abbastanza comodamente, aggiungerci il coriandolo, il cumino e il lemongrass finemente tritato e soffriggerli finché si sprigionerà un bel profumino :) , aggiungere il riso e farlo saltare per 5’, finché sarà un po’ arrostito e profumatissimo :)
Aggiungere il riso alle verdure, mescolare, aggiungere le foglioline di menta e di timo spezzettate, e gnammete :)


























Note:
- la ricetta originale, per quattro persone prevede: 200g riso thai, 150g (3) cipollotti puliti, 110g (1) zucchina, 35g mandorle con la buccia, scalogno, macis, coriandolo in polvere, olio evo, sale. Il procedimento è quello descritto sopra :)
- è buonissimo anche tiepido, quindi ottimo anche come pranzo da portarsi dietro in università/ufficio/parco :)

La ricetta originale è di Walter Pedrazzi ed è apparsa su “La cucina italiana” di Maggio 

8 commenti:

  1. Le ricette della cucina italiana sono una certezza...
    Piacciono anche a noi questi piatti con il riso...
    Bacioni

    RispondiElimina
  2. Che bel risotto! Tutti ingredienti buonissimi!

    RispondiElimina
  3. Poi vogliamo parlare dell'aria demenziale quando urli "CAGLIARI! CAGLIARI!!! che bella che è casteddu!!"
    :P

    RispondiElimina
  4. oh mamma che buono!! adoro il riso basmati e con il lemongrass chissà che sapore!! sto ancora ridendo per l'uso del naso!! :))
    anche a me piace la cucina italiana e guardo con occhi concupiscenti tutta la collezione di mia mamma che parte nientepocodimenoche dagli anni '60!! deve essere mia! :D
    quanto ai pistacchi io li compro sfusi ma una volta ho provato quelli in farina di questa ditta http://www.valledelletna.it/home.htm e mi sono trovata bene. Altrimenti puoi trovarli qui da loro che mi seguono su twitter http://www.caffetterialuca.com/ o qui http://www.brontepistacchio.it/shop/
    ricorda che i pistacchi migliori sono quelli di bronte, costano un pò in più rispetto a quelli turchi ma non c'è storia!!
    Spero di esserti stata utile!
    un bacio e buona serata!
    laura
    p.s. vieni a festeggiare il mio primo anno di blog? :)

    RispondiElimina
  5. Ciao ,bello il tuo blog mi sono unita hai tuoi lettori fissi passa ha trovarmi se ti va io sono ISABELLA ti aspetto smack

    RispondiElimina
  6. ma che bellezza, accidenti! una combinazione di sapori fantastica, proprio stuzzicante! brava brava!

    RispondiElimina
  7. Davvero bello questo piatto!Questo blog è stata una piacevole sorpresa, per questo ti abbiamo riservato un piccolo riconoscimento sul nostro blog. Passa a dare un'occhiata!

    RispondiElimina
  8. grazie a tutte!! Vedo che il club delle fan della cucina italiana è ben nutrito :)
    @ Utti: ahahah! per par condicio, sai bene che la mia reazione sarà la stessa anche quando si parlerà della Patrie :D
    @ bollibolli: grazie!!! farò tesoro di queste dritte e festeggio volentieri :) :)
    @ Isabella: benvenuta! son contenta che ti sia piaciuto, adesso arrivo da te :P
    @ la cucina spontanea: curiosacuriosacuriosa! arrivo :)

    RispondiElimina